A parte il nome


E’ online da pochi giorni Ecosia, il nuovo motore di ricerca “ambientalista” che si propone come fine ultimo la protezione di migliaia di ettari di foresta amazzonica: oltre l’80% dei profitti ricavati, dicono i suoi ideatori, finanzieranno un progetto del WWF in Amazzonia e ogni ricerca effettuata salverà in media due metri quadri di foresta pluviale.
Potete installarlo in cinque secondi e impostarlo come pagina d’apertura. Io l’ho fatto e, a loro dire,  ho già salvato qualche centimetro di foresta.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...