Avanti così


Anche quest’anno riceviamo il ‘premio’ di Legambiente come Comune Riciclone. Con una percentuale di raccolta differenziata pari al 62,3% sul totale dei rifiuti prodotti e un indice di buona gestione del 60,7% il nostro comune si conferma primo tra i comuni della provincia di Lecco sopra i 10.000 abitanti, seguito da Calolzio, Mandello e Merate, che scalza dalla abituale quarta piazza Valmadrera.
Il lavoro svolto in questi anni in merito alla gestione dei rifiuti e, in particolare, della raccolta differenziata sta portando ad un progressivo miglioramento testimoniato dai dati presenti nei vari dossier. Nel rapporto 2007 il nostro Comune faceva rilevare una percentuale di differenziata pari al 57,6% sul totale dei rifiuti, nel 2008 il 58,4%, nel 2009 il 61,1%, nel dossier di quest’anno si arriva al 62,3%. I numeri, insomma, disegnano un trend costante progressivo. La stessa cosa vale per l’indice di buona gestione: si è passati dal 54,9 del 2007 al 60,7 di quest’anno.
Il risultato è sicuramente incoraggiante e invita a fare sempre meglio, ma è altresì vero che, ad un comune medio che adotta un sistema di ritiro porta a porta, si potrebbe chiedere di più.
E allora? A livello comunale possiamo agire soprattutto a partire da quello che succede a scuola e a casa.
In primis, ormai da qualche anno, stiamo lavorando con le elementari: ad oggi, rivolgiamo la maggior parte dei programmi di educazione delle scuole primarie al tema dei rifiuti. Questo, come si può intuire, è necessario per creare uno scenario condiviso in cui si cresce con una certa forma mentis e, ci si augura, discendenti abitudini. Da quest’anno, nel nostro piccolo grande progetto Ricicliamoci! sono entrate anche le scuole medie e superiori, che hanno dato avvio alla raccolta differenziata dei rifiuti all’interno degli istituti e iniziato percorsi di informazione in aula.
In secondo luogo, dall’autunno proporremo a tutte le famiglie un ‘vocabolario dei rifiuti’: un nuovo strumento, ad integrazione del calendario annuale, in cui voce per voce, oggetto per oggetto, materiale per materiale, viene indicata la corretta destinazione finale (sacco viola, sacco grigio, eco-stazione mobile, isola ecologica, e così via).
Inoltre, ricordo che, ad oggi:
– è incentivato il compostaggio. Se avete una compostiera e producete regolarmente compost nel vostro giardino, compilando e consegnando l’apposito modulo presso l’ufficio ecologia potete usufruire di uno sconto sulla tassa rifiuti.
– stiamo predisponendo una convenzione per lo smaltimento di materiali contenenti amianto, al fine di favorire la corretta eliminazione di eternit e similari.

Per il futuro prossimo dovremo ragionare anche su un terzo ambito: la piattaforma ecologica, rendendola maggiormente funzionale.

Questo è il nostro impegno: piccoli passi, ma che vorremmo costanti. A tutti noi, come cittadini, rinnovo l’invito a dare sempre e più importanza ai singoli gesti quotidiani, tanto nel differenziare, quanto nel ridurre, laddove è possibile (e lo è spesso), i nostri rifiuti.

Per tutto quanto sopra o per ulteriori informazioni, non esitate a scrivermi o a contattare l’Ufficio Ecologia.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...