Fuori come va?


Questa mattina sono stato invitato alle scuole medie in qualità di assessore. Ogni tanto capita. L’obiettivo era quello di illustrare ai ragazzi quali sono i principali progetti ecologici e ambientali in atto nel nostro comune.
E’ sempre un piacere per me andare nelle scuole, lo dico convinto. E oggi, forse, se possibile, me ne sono convinto ancora di più.
Sono passato in un alcune classi e ho trovato tre professori giovani, appassionati e puntuali. So che non vuol dire niente. Tre classi, che statistica è? Lo so, ma in quelle classi, in quel momento, c’erano tre professori giovani, appassionati e puntuali. Senza personalismi – ci mancherebbero solo quelli – c’era insieme a loro un assessore giovane, appassionato… ehm, sul ‘puntuale’ lascerei ad altri.
Mi son fermato un attimo e c’ho pensato. E ho pensato a quando c’eravamo noi, alle scuole medie. Ai nostri professori, agli argomenti, al mondo che ci girava intorno.
Temo che ci stiamo sbagliando (o quantomeno generalizzando): non tutto, non proprio tutto, sta correndo verso il peggio. So che è dura dirlo in questo momento, qui. Ma questa mattina ho visto ragazzi affidati a prof in gamba e appassionati, studenti che trattano a scuola temi di cui nemmeno ci saremmo sognati di parlare, ai nostri tempi: raccolta differenziata, risparmio energetico, energie rinnovabili.
E’ il mondo fuori ad essere diventato molto più complesso, la sfida da lanciare ad essere diventata ardita.

Annunci

Un pensiero su “Fuori come va?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...