Dubbi al bivio


Mentre Berlusconi, supportato dal disonesto forum nucleare, sostiene la bontà delle sciagurate scelte del governo in materia di energia – il colpo gobbo alle rinnovabili (per le quali siamo già in ritardo rispetto agli obiettivi europei) – e rilancia il suo ambizioso programma nucleare, che non vuole nessuno, dal Giappone arriva una notizia che ci invita (nuovamente) a pensare a quanto davvero ci convenga questa tecnologia. Oggi è lo tsunami domani potrebbe essere qualsiasi altra cosa.
Davanti a questo tema ricordo sempre la laconica constatanzione del sociologo tedesco Ulrich Beck: “Pretendono che la gente salga su un aereo per il quale non esiste nessuna pista di atterraggio”. Pare proprio così.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...