Ai miei cari studenti


Con alcuni di voi ne abbiamo discusso l’altro giorno in corridoio. Sapete che lui non mi va. La sua critica non entra nel merito, è generica, non distingue. Tuttavia, può servire per incominciare ad aprire gli occhi sulle tante cose che non vanno in questo paese. Fa venire voglia di una sana, sanissima, incazzatura. Ne abbiamo tutti bisogno. Poi, però, dopo esserci incazzati, occorre iniziare a informarci e impegnarci in prima persona perché le cose vadano diversamente. Questa è la parte che manca di più agli italiani. Perché è faticosa. Quello che dovreste provare a fare voi, per abitare e vivere un paese diverso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...