E poi basta

Mancano pochi giorni al referendum e sui giornali si susseguono articoli, inchieste, opinioni, al riguardo. Al di là di ogni notazione politica e funzionale, il referendum fa effettivamente bene alla democrazia. Pensate a che dibattito si è innescato attorno ai temi proposti.
Detto questo, credo che sui due quesiti riguardanti programma nucleare e legittimo impedimento, a parte qualche talebano, siamo quasi tutti  d’accordo. Un pochino meno compattezza si registra per quanto riguarda i quesiti legati al servizio idrico, all’acqua. In questi giorni anche esponenti del mondo ambientalista stanno assumendo posizioni eterogenee al riguardo.
Io voterò ‘sì’ anche ai due quesiti sull’acqua, perché la domanda non è: ‘vuoi l’acqua pubblica o l’acqua privata?’. Nossignori, la domanda corretta è: ‘vuoi che i tuoi sindaci possano scegliere se gestire in modo pubblico il servizio idrico o vuoi limitare la loro possibilità di scelta imponendo l’introduzione obbligatoria del capitale privato anche laddove esistono gestioni pubbliche che funzionano?’
Io voterò ‘sì’  difendendo l’autonomia di scelta del mio comune e della mia provincia. Faccio, insomma, quello che dovrebbe fare la Lega, che parla di federalismo e poi vota con il Pdl leggi che ledono la possibilità di essere davvero ‘padroni a casa nostra‘.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...