Pallettari

Galeazzi chiamava così quei giocatori da fondo campo tutta corsa niente fantasia che iniziarono a infestare il tennis specie da Borg in poi. Oggi, oltre agli scontri no-tav, uno dei temi del giorno era la finale di Wimbledon, il torneo che per gli appassionati ha sempre comprovato la classe superiore del suo vincitore.
I tempi però cambiano e non è più così: niente più gesti bianchi ed eleganza, i muscoli prevalgono sulla fantasia anche sul prato che un tempo fu di McEnroe, Edberg, Becker e Sampras. Ahimé, oggi che ci sarebbe stato tanto bisogno di bel tennis, ci siamo visti la solita finale da pallettari tra Nadal e Djokovic. Poco importa il risultato, giocano entrambi che è una tristezza vederli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...