Laure e Michael

Sono andato a vedere Tomboy spinto dall’interesse verso il soggetto e dalla curiosità di capire come questa volta Céline Sciamma si fosse destreggiata con un tema ancor più difficile: l’alba dell’identità sessuale. Difficile né per la situazione, né per giudizi di valore su trama e intenti, sia chiaro; difficile perché complesso (almeno per me) da rappresentare, da rendere senza banalizzazioni e passi falsi. La missione invece è stata compiuta con sensibilità e bel tocco. Un film intelligente e minuzioso, che riapre gli occhi su una stagione spesso rimossa e fa riflettere su un paio di temi attuali (diversità e accettazione).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...