Monti da scalare

Questa sera la giunta stava riunita nel palazzo municipale, sessione serale, quasi notturna, per analizzare le prospettive che si vedono guardando il futuro dalla manovra Monti. C’ero anch’io, peraltro. E ho ascoltato. Dopo circa mezz’ora che si guardava, dall’alto del palazzo municipale, e della manovra Monti, anche, il paesaggio già pareva quello di Hunedoara, la città più brutta della Romania (secondo la Lonely Planet) e forse di tutto l’est sovietico, chi lo sa. Comunque, ecco, il fatto è che toglieva un po’ il fiato, guardare. Ruderi industriali, recessione, moloch burocratici, edilizia sovietica, la sensazione di una macchina statale pesantissima. Il messaggio di fondo, della manovra, dico, senza tecnicismi, deve essere questo qui: cari ammistratori locali, aumentate le tasse, tanto, diminuite i servizi, quel che basta, che intanto noi pensiamo ad aumentare i prelievi e  tagliare i trasferimenti. Questa cura da cavallo vi farà bene: il vostro comune avrà meno soldi di prima e pure i vostri cittadini. Sarete tutti più leggeri. E il gioco sarà fatto.
Questa qui è una di quelle sere in cui capisci meglio cosa intendeva quel tizio quando diceva che alle volte è meglio non sapere. Tipo restare nell’ignoranza. Già, certe sere, non saperle, farebbe penare un po’ meno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...