I luoghi nuovi

In questi giorni chiude Splinder, una delle prime e storiche piattaforme per il blogging in Italia.  Online e offline i saluti, anche commossi, di molti che hanno fatto parte della famiglia. Si saluta il proprio blog come si lascia un appartamento, ci si chiude la porta alle spalle con una certa malinconia. E’ normale, è stato proprio come una casa: un contenitore delle nostre attività, dei nostri discorsi.
Ecco perché mi infastidisco quando sento qualcuno, e sono tanti, usare ancora la dicotomia web/vita reale, come se internet fosse una sorta di allucinazione collettiva che fa male alla salute. Internet è una rete di connessione e necessariamente crea nuovi spazi in cui noi ci muoviamo, viviamo, costruiamo.  La rete è diventata parte delle nostre vite solo di recente, ma già sorgono luoghi nuovi e nuove relazioni a cui non siamo ancora abituati a pensare, ma a cui – anche inconsapevolmente – già teniamo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...