Rimanerci lì, lì per lì

Una delle cose che stupiscono sempre tutti quando nella prima parte dell’anno affronto in classe gli argomenti di geografia fisica è quella del lago che muore. Cioè, quando racconto che il lago è una specie di grosso essere vivente che nasce, che cresce, che cambia e poi, alla fine, muore e scompare. Ecco, quando lo dico, ci sono sempre commenti e sguardi increduli. Gli studenti ci rimangono. Che il lago, come le montagne, come – magari un po’ meno – il bosco, noi siamo abituati a considerarli monumenti senza tempo, cose che non cambiano, cose che ci saranno sempre: c’erano prima e ci saranno poi, dopo. E invece, quando si scopre che non è così, ci si rimane lì, lì per lì.
Quel rimanerci lì è una cosa che succede nella vita, anche in altri campi, e forse aiuta. Aiuta a non dare le cose per scontate: non lo sono quasi mai, del resto.
Oggi è successo anche a me, ho visto che stavano smontando una ferrovia e mi sono chiesto: ma che fine fa la ferrovia quando non passano più i treni? Una domanda forse anche un po’ idiota, mi rendo conto, ma io sono rimasto lì senza saper rispondere esattamente, e nemmeno approssimativamente.
Il punto è che non me l’ero mai chiesto fino a adesso, che fine fa. Davo per scontata la ferrovia, come le strade e le case. Voi vi immaginereste che ad un certo punto si mettono a smontare e portar via le case o le strade? Io no. E anche con la ferrovia non mi ero mai posto il problema: in un mondo dove cresce sempre tutto non pensi che qualcosa possa diminuire, sparire. E invece per la ferrovia pare sia così, al di là dell’alta velocità, sono molti (in Italia) i tratti di binari che oggi vengono dismessi. E altri, anche loro come me, se lo saranno chiesto: cosa succede alle ferrovie fuori uso? Allora ho cercato un po’ e ho scoperto che tanti di questi tratti ferroviari sono diventati sentieri, piste ciclabili, percorsi ecoturistici. E mi è sembrata una bella cosa. C’è anche qualcuno a cui l’idea non piace e  rivuole indietro subito i binari, come loro, ad esempio.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...