La gita mi agita

Domani si parte per  Auschwitz, Cracovia e dintorni. Gita scolastica. Uno, se ci pensa,  pensa che per andare in posti così si parte preparati. E invece sono le due e mezza del mattino e io sono qui con l’elenco delle cose da finire prima di partire spuntato  a metà. E non ho letto i libri che volevo leggere e non ho aperto la guida che volevo aprire, nemmeno bene ho presente cosa deve fare uno che fa l’insegnante e parte per andare in un posto importante,  una gita importante, un viaggio. Le uniche cose che ho fatto per prepararmi davvero ai prossimi giorni sono stati due intensi incontri a scuola.
Ecco perché è importante la scuola, perché è vero che la cultura poi te la fai anche da solo, ma in certi casi, in tanti casi, te la fai di più se qualcuno ti ci spinge un po’.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...