Tempi un po’ così

Credo che una delle mie prerogative nel tentare di essere insegnante sia quella di non lamentarmi mai delle condizioni in cui svolgo il mio lavoro, di farlo il meno possibile, perché trovo che sia un lavoro così bello e importante (se leggo gli ultimi post, mannaggia, ve ne parlo ogni giorno) che non si debba sprecar tempo ed energia, soprattutto con gli studenti, nell’elencare  ciò che non funziona nel mondo della scuola. Spiegare e conoscere i problemi è un conto, ammorbare con l’elencazione liturgica è un altro.
Sono persino dell’idea, e lo dico da tempo, che, se ben ragionata, potrebbe esser cosa buona e giusta impiegare il corpo docente per più ore.
Credo però che ultimamente sui docenti si stia applicando una  diffusa serie di provvedimenti di distruzione di massa, una specie di carambola senza fine di micro e macro azioni tese a sfinire la scuola pubblica italiana, nel senso delle persone che la fanno. Se contiamo i passi indietro (anche solo) di quest’ultimo anno non so chi abbia subito una serie di scelte peggiorative (per le sue condizioni di lavoro) così importanti e ravvicinate (vedi: ferie non pagate, tagli al personale). Forse gli operai, che effettivamente spariscono alla velocità dei panda.
E quel che più mi preoccupa è che questa categoria sta pagando al di fuori di un progetto complessivo. Come è possibile intraprendere percorsi di abilitazione, indire un nuovo concorso nazionale per l’assunzione che sconvolge il mondo (non certo ideale, ma sedimentato) delle graduatorie, quando poi si prendono provvedimenti che fanno saltare migliaia di posti di lavoro in un contesto già sovraffollato?
Son tempi in cui è difficile stare calmi davanti alle scelte casuali di una classe politica sempre meno presentabile.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...