Portulaca oleracea

DSCN3074

La stagione nell’orto, quest’anno, è iniziata tardi ed è finita presto. Non so voi, ma io ormai nell’orto trovo pochi frutti. I pomodori soffrono le giornate che si fanno più brevi, le carote vengono ad una ad una colte, sfioriscono le zucchine, si seccano le leguminose. Solo una, regina delle infestanti d’agosto, cresce. E’ la signorina nella foto qui sopra: Portulaca o “porcellana”, si chiama. O in mille altre varianti dialettali dalla Grecia al Portogallo. Si tratta di una pianta di origine probabilmente indiana, che invade gli orti soprattutto in agosto: quando le altre malerbe perdono vigoria a causa della siccità, lei imperversa, cresce, striscia, dilaga.
Tuttavia scrivo questo post per motivo opposto: credo che “infestante” sia termine denigratorio se adottato nei suoi confronti. La sua invasione è potente, chiede poco alla terra e dà frutti generosi: si tratta di una pianta dal sapore piccantino e acidulo, ottima per il consumo crudo, come aromatica, oppure cucinata, come alternativa ad altri ortaggi a foglia verde.
Per oggi, insomma, mi sostituisco alle kitschissime trasmissioni di cucina di Parodi e Clerici e lancio un sentito appello: non sprecatela! Andate a dare un’occhiata nell’orto e ne troverete molta, l’unico ortaggio che non chiede nemmeno la fatica di essere piantato: cresce benissimo per i fatti suoi.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...