Renzi, la fretta, le idee leggere

Costi da comprimere e privilegiati nullafacenti: sembra emergere questo ritratto dalle idee – confuse, rimangiate, leggere – espresse dal governo Renzi in questi primi mesi di attività.
Problemi oggettivi ce ne sono e molti, in particolare, tra il corpo docente: come opera, come viene selezionato, i sistemi con cui viene valutato, le condizioni in cui è chiamato a lavorare.
L’idea di puntare ancora una volta il dito sul numero di ore in cui tenere i docenti a scuola, di farlo con grande fretta, sposta l’attenzione di un pubblico che di scuola mediamente sa poco o niente sulla questione più facile da attaccare; non aiuta certo ad approfondire e ad aprire un confronto in cui pensare con serietà ai cambiamenti necessari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...