Ogni anno mi tocca scrivere lo stesso post

Paesaggio, confini, concetti di crescita e sviluppo. Come sempre negli ultimi anni vedo temi di geografia molto presenti agli esami di maturità. E come potrebbe essere il contrario se si vogliono proporre riflessioni sul mondo contemporaneo, mi dico.
Peccato che – come non manco di ripetere – la materia sia stata quasi totalmente estromessa dalla scuola superiore a partire dal 2009.

Proporre opera di riflessione critica a diciottenni che leggono poco, che hanno tre o quattro citazioni a disposizione e, per giunta, su temi che non hanno affrontato nel loro percorso scolastico, non significa dare “tanti begli spunti“, significa buttare i ragazzi nel territorio selvaggio dell’improvvisazione e dell’amatorialità.
Avanti così con la Buona Scuola.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...