La strada del nord – Via da Tirana

Tirana è una piccola metropoli dell’Est e segue gli sviluppi di alcune altre visitate negli anni. Tolto il coperchio del regime di Enver Hoxha, la città è ora piena di luci e dedita a fare lifting contro il passato. Molte rughe però restano anche in centro e forse si vedono persino di più. I suv fiammanti, i café patinati, un viale centrale dedicato a Bush, le luminarie e un faraonico progetto di ristrutturazione della piazza principale, non bastano a cambiare il volto della città: allontanandosi di 100 metri dal centro si trovano ruderi, palazzi di nudi mattoni, un ammasso di bancarelle, chioschi e ambulanti come in un gran bazar ottomano. Guardo i palazzi coi muri scrostati e penso a quante ne hanno viste, troppe per essere ancora lì, in piedi, abitati come niente fosse.

Con un giro di autobus, dalla zona est della città, riusciamo a prendere una corriera per Berat. Nel piazzale impolverato, tra pullman che partono e furgoni che arrivano, ogni autista chiama la sua corsa: Skhodra! Berat! Elbasan! Quando il furgone è pieno, si parte. L’amarcord rumeno mi strappa un sorriso e un pensiero che vola ad alcune estati fa.

La pianura attorno alla statale che porta verso sud non è il massimo: dispersione urbana e caos edilizio regnano incontrastati, città dispersa come se un bambino avesse preso mille mattoncini di lego, tutti rigorosamente di colori e dimensioni diversi, e li avesse fatti cadere alla rinfusa sopra un tavolo verde.
In Albania non c’è una vera e propria autostrada e più si scende a sud e più la statale a doppia corsia perde smalto. Prima spariscono i guard rail, poi iniziano una serie di rotonde, poi al posto della corsia d’emergenza c’è una pista sterrata su cui corrono i carretti. Alla svolta per Berat la corsia torna unica e si punta, tra i rattoppi, verso l’interno. Sullo sfondo già compare la sagoma prominente, da grande balena, dei monti Tomorri, che veglieranno dall’alto i  giorni di Berat.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...