Archivi categoria: Casatenovo

..del resto noi abitiamo qui..

In difesa dei sentieri persi

a-immagine2

In questi giorni in consiglio regionale si discute della nuova legge che istituirà la REL (rete escursionistica lombarda): un’opportunità, ma mancano un paio di cose importanti. Ho cercato di fare sintesi oggi sulle pagine di Vorrei.

Annunci

Parlare di libri

La parola “cultura” si associa sempre di più alla parola “eventi”. Da che sto dentro a una scuola penso sempre più spesso al fatto che un “lavoro culturale” serio abbia bisogno di tempi lunghi, relazioni e costanza (che non sempre – di rado? – combacia con la logica degli eventi).
Ecco perché mi sembra proprio una cosa di gran valore che nasca un nuovo gruppo di lettura qui a Casatenovo.

Liberi sentieri

volantino_11ottobre2015

Da anni a Casatenovo ci impegniamo per rendere più fruito e più fruibile il nostro territorio. La prima carta dei sentieri, edita dall’associazione Sentieri e Cascine, risale al 2003. Il progetto di segnaletica, sempre ad opera della stessa associazione, è ormai giunto a completamento e copre l’intera superficie comunale  (e oltre). Sono numerosissimi gli eventi, le passeggiate, le competizioni, che tante associazioni hanno organizzato calcando questi percorsi.
A completamento di questo importante lavoro dal basso, l’Amministrazione comunale ha inserito all’interno del Piano di Governo del Territorio approvato lo scorso anno un apposito vincolo inerente i sentieri di carattere storico.

In primavera però un privato cittadino ha deciso di non osservare quel vincolo e di chiudere al passaggio uno dei più importanti sentieri del paese. L’Amministrazione comunale si è mossa prima in via bonaria, poi seguendo le vie legali, e ora dal tribunale si attende l’ultima parola sulla vicenda. Nel frattempo molte associazioni si sono mobilitate per organizzare una simbolica passeggiata a difesa della libera fruizione dei sentieri.

Se infatti altri cittadini seguissero l’esempio della proprietà sopracitata, la rete sentieristica potrebbe essere interrotta più e più volte, dato che insiste in prevalenza proprio su terreni privati.
I sentieri non solo sono parte del nostro patrimonio ambientale e culturale, ma sono anche lo strumento per accedere al territorio, entrare in contatto con la natura, attraversare il paesaggio. Sono la possibilità di deviare dagli ordinari percorsi di auto e asfalto. In ultima analisi, sono un prezioso strumento di educazione.

Vi invito quindi a raccogliere l’invito delle associazioni, prendendo parte alla manifestazione dell’11 ottobre. Per ribadire la valenza pubblica dei sentieri e difendere la loro fruibilità.

Natura da vivere – 1^ Festa del Parco dei Colli Briantei

PLIS_2015_A2

Il Parco dei Colli Briantei è un progetto a cui crediamo da un po’.
Dopo aver approvato in consiglio comunale la sua estensione anche al territorio di Casatenovo, ci sembrava il caso, insieme al direttivo e all’assemblea delle associazioni del Parco, di organizzare un momento di festa. Una “tre giorni” che è, vuole essere, condivisione del cammino fatto, delle ricchezze che abbiamo attorno e della strada da fare in futuro.

La festa si svolgerà dal 15 al 17 maggio in Villa Mariani a Casatenovo (LC): cliccando qui potete scaricare il volantino completo.

PLIS_2015_fronte PLIS_2015_interno

Il venerdì e il sabato saranno interamente dedicati ai tesori naturalistici del Parco, la domenica il tema centrale sarà quello dei “Segni del Sacro”, il patrimonio religioso ancora oggi custodito tra cascine ed edicole nelle nostre campagne.
La prima serata aprirà le danze con un confronto tra le voci di chi vive il parco per i motivi più diversi: sportivi, educatori, fotografi, agricoltori, abitanti, sono invitati a portare sul palco l’esperienza che quotidianamente fanno del parco. Il dialogo sarà animato da Marzio Marzorati di Legambiente Lombardia e verrà intervallato da performance musicali dell’Atelier ProArt di Brugherio.

A partire da venerdì, all’interno di Villa Mariani, verranno esposte, una mostra sui funghi del Parco a cura del Gruppo Micologico Naturalistico di Usmate Velate, una mostra sulle rondini del Parco e alcune delle migliori immagini di fauna e flora del Parco a cura di fotografi professionisti di livello nazionale come Danilo Porta, Luca Fantoni e Alberto Canobbio. Gli stessi autori terranno un piccolo laboratorio di fotografia nel pomeriggio di sabato e presenteranno il loro ultimo impressionante lavoro fotografico sulla fauna e la flora di Brianza, sabato 16 maggio, alle ore 21, presso l’Auditorium “G. Fumagalli” di Villa Mariani.

La domenica si aprirà con l’escursione alla ricerca dei “Segni del Sacro” a cura dell’associazione “Sentieri e Cascine”. Partenza e arrivo previsti dal parco di Villa Mariani. Si percorreranno alcuni chilometri tra campi e cascine di Casatenovo, soffermandosi su segni conservati nel patrimonio rurale esistente e testimonianze dirette degli abitanti.

Il pomeriggio di domenica sarà tutto dedicato alle famiglie, con un piccolo mercato di produttori agricoli locali, due laboratori di educazione ambientale a cura della Associazione “Le libellule” rivolti a bambini e ragazzi e, alle 17.30, da un fantastico viaggio, per grandi e piccini, a cura di Marco Monguzzi, tra i miti e leggende delle piante che popolano i nostri boschi.

Per concludere in festa, la parte finale della giornata, a partire dalle ore 19, grazie alla collaborazione dei produttori agricoli e dello chef Giorgio Cabella, sarà dedicata ad un aperitivo a base di prodotti locali di stagione e da uno show cooking, dal vivo, nel giardino di Villa Mariani. Per quest’ultimo occorre prenotare scrivendo i nominativi dei partecipanti a vallenava@gmail.com entro il 12 maggio.

Vi aspettiamo!