Archivi tag: arcore

Natura da vivere – 1^ Festa del Parco dei Colli Briantei

PLIS_2015_A2

Il Parco dei Colli Briantei è un progetto a cui crediamo da un po’.
Dopo aver approvato in consiglio comunale la sua estensione anche al territorio di Casatenovo, ci sembrava il caso, insieme al direttivo e all’assemblea delle associazioni del Parco, di organizzare un momento di festa. Una “tre giorni” che è, vuole essere, condivisione del cammino fatto, delle ricchezze che abbiamo attorno e della strada da fare in futuro.

La festa si svolgerà dal 15 al 17 maggio in Villa Mariani a Casatenovo (LC): cliccando qui potete scaricare il volantino completo.

PLIS_2015_fronte PLIS_2015_interno

Il venerdì e il sabato saranno interamente dedicati ai tesori naturalistici del Parco, la domenica il tema centrale sarà quello dei “Segni del Sacro”, il patrimonio religioso ancora oggi custodito tra cascine ed edicole nelle nostre campagne.
La prima serata aprirà le danze con un confronto tra le voci di chi vive il parco per i motivi più diversi: sportivi, educatori, fotografi, agricoltori, abitanti, sono invitati a portare sul palco l’esperienza che quotidianamente fanno del parco. Il dialogo sarà animato da Marzio Marzorati di Legambiente Lombardia e verrà intervallato da performance musicali dell’Atelier ProArt di Brugherio.

A partire da venerdì, all’interno di Villa Mariani, verranno esposte, una mostra sui funghi del Parco a cura del Gruppo Micologico Naturalistico di Usmate Velate, una mostra sulle rondini del Parco e alcune delle migliori immagini di fauna e flora del Parco a cura di fotografi professionisti di livello nazionale come Danilo Porta, Luca Fantoni e Alberto Canobbio. Gli stessi autori terranno un piccolo laboratorio di fotografia nel pomeriggio di sabato e presenteranno il loro ultimo impressionante lavoro fotografico sulla fauna e la flora di Brianza, sabato 16 maggio, alle ore 21, presso l’Auditorium “G. Fumagalli” di Villa Mariani.

La domenica si aprirà con l’escursione alla ricerca dei “Segni del Sacro” a cura dell’associazione “Sentieri e Cascine”. Partenza e arrivo previsti dal parco di Villa Mariani. Si percorreranno alcuni chilometri tra campi e cascine di Casatenovo, soffermandosi su segni conservati nel patrimonio rurale esistente e testimonianze dirette degli abitanti.

Il pomeriggio di domenica sarà tutto dedicato alle famiglie, con un piccolo mercato di produttori agricoli locali, due laboratori di educazione ambientale a cura della Associazione “Le libellule” rivolti a bambini e ragazzi e, alle 17.30, da un fantastico viaggio, per grandi e piccini, a cura di Marco Monguzzi, tra i miti e leggende delle piante che popolano i nostri boschi.

Per concludere in festa, la parte finale della giornata, a partire dalle ore 19, grazie alla collaborazione dei produttori agricoli e dello chef Giorgio Cabella, sarà dedicata ad un aperitivo a base di prodotti locali di stagione e da uno show cooking, dal vivo, nel giardino di Villa Mariani. Per quest’ultimo occorre prenotare scrivendo i nominativi dei partecipanti a vallenava@gmail.com entro il 12 maggio.

Vi aspettiamo!

Annunci

La RSA di Arcore e gli ambientalisti farlocchi

il luogo prescelto per la localizzazione dell'RSA

Per quanto rimanga ancora – ahinoi – apertissima, la vicenda della residenza per anziani di Arcore si complica.
Riassumo brevemente per chi s’è perso i passi precedenti: durante lo scorso autunno l’amministrazione arcorese decide di localizzare la nuova RSA all’interno del Parco dei Colli Briantei, se l’ubicazione fosse confermata verrebbero rasi al suolo 4 ettari (tantini per una casa di risposo) di uno dei più importanti tratti di bosco nel territorio di Arcore. Le associazioni ambientaliste della Brianza chiedono  un ripensamento e un incontro per parlare della vicenda e provare a immaginare soluzioni alternative, che ci sono. L’amministrazione – che non ha mai brillato per capacità di ascolto e coinvolgimento – nega l’incontro restituendo un brutto commento, in cui l’assessore all’urbanistica Firmo da dei ‘farlocchi’ a tutti i membri delle associazioni brianzole che tutelano il territorio. Gli ambientalisti scrivono allora ad Allevi, presidente della Provincia di Monza e Brianza, sperando che come già in altra occasione la Provincia si dimostri più attenta dei suoi Comuni alla tutela del territorio brianzolo. Dopo alcuni giorni ecco arrivare, sinceramente inatteso, l’altolà da parte dell’assessore provinciale al territorio Antonino Brambilla. Che per una volta questi farlocchi degli ambientalisti abbiano visto lontano?


Il Parco mantiene una posizione di principio


Sulla questione velocemente ribattezzata ‘Milano 4’, il consiglio di amministrazione del Parco della Valle del Lambro si è espresso mantenendo una posizione di principio e evidenziando che tenderà a tutelare l’area nel momento in cui un’ipotesi come quella prospettata dovesse approdare al tavolo della presidenza. Intanto ad Arcore, tra una cosa e l’altra, due consiglieri si dimettono e tira un vento strano.

Ci aggiorniamo non appena verranno resi noti ulteriori dettagli.